INAGIBILITA' VECCHIA SCUOLA RODARI: L'AMMINISTRAZIONE RISPONDE ALLE NOSTRE DOMANDE

 

A seguito dell'inagibilità della vecchia scuola Rodari abbiamo visionato tutte le perizie dal 2004 ad oggi, sollevando diverse criticità sulla gestione delle problematiche (riassunte in quest'articolo).
Sulle perizie si leggeva:
- "Attraverso una prova sclerometrica si registra un valore della resistenza caratteristica pari a 6,6 N/mmq un valore notevolmente inferiore al valor minimo di 25 N/mmq" (perizia 2004)
-"si valuta (la resistenza caratteristica) non adeguata alla destinazione d'uso della struttura" (perizia del 2008)
-"in quasi tutti i pilastri indagati, la resistenza del calcestruzzo è risultata essere notevolmente inferiore al minimo consentito dalla normativa per le costruzioni di cemento armato; sebbene la struttura si trovi in una zona a bassa sismicità la forma del telaio strutturale è assolutamente inadeguata per resistere alle azioni sismiche specie in direzione longitudinale;la disposizione delle armature non copre completamente le sollecitazioni presenti ed alcuni nodi risultano non correttamente armati inficiando il comportamento a telaio della struttura." (valutazione tecnica 2010)

Per questi motivi abbiamo richiesto all'amministrazione tramite interrogazione del 11/03/2013 le seguenti domande:

1.Visto che la prova sclerometrica del 2004 ha dato un risultato estremamente insoddisfacente perché l'amministrazione non ha da subito richiesto una verifica tramite prelievo del cemento per verificare i dati ottenuti?

2.Anche nel 2008 la prova sclerometrica ha dato esiti preoccupanti: perchè anche in questo caso l'amministrazione non ha richiesto di fare una prova tramite prelievo del calcestruzzo per avere dati certi?

3.Perché non sono stati fatti interventi entro il 2010 come indicato sulla perizia del 2008?

4.Chi ha deciso che dal 2010 al 2013 la necessità di non sospendere il servizio scolastico fosse più importante della necessità di garantire la sicurezza dell'edificio?

5. In questi 3 anni non si potevano trovare soluzioni (anche temporanee) per poter garantire il regolare proseguimento delle lezioni in sicurezza?

6. Sull'ultima perizia si legge che la stessa si è resa necessaria perchè anche la piscina, costruito nello stesso periodo, era risultato inagibile. L'amministrazione avrebbe proseguito con la demolizione parziale dell'edificio (mentre i bambini avrebbero continuato a frequentare la parte non distrutta) basandosi solo su una valutazione tecnica del 2010? Nonostante le criticità sollevate in passato?

7. Ma davvero questa inagibilità, arrivata pochi giorni dopo la conclusione della nuova Rodari, non era prevista?

8. I genitori non avevano il diritto di conoscere la reale gravità della situazione e decidere insieme all'amministrazione eventuali soluzioni alternative?


Pubblichiamo ora le risposte dell'amministrazione.

 

ALIQUOTE IMU 2013, PROPONIAMO ALCUNE MODIFICHE



Durante il Consiglio Comunale del 22/04/2013    sono state modificate le aliquote sull'IMU per l'anno 2013.
L'aliquota della prima casa viene leggermente abbassata allo 0,45% (dallo 0,47% del 2012), verrà inoltre applicata questa aliquota anche per gli appartamenti di edilizia popolare della cooperativa edilizia Di Vittorio (dove 77 famiglie, soci della cooperativa, risultando assegnatari pagavano ingiustamente la loro proprietà come seconda casa).
Sale invece allo 0,84% ( dallo 0,76%) l'aliquota per le seconde case e attività produttive. Rimane ferma allo 0,20% l'aliquota su fabbricati rurali, mentre viene applicata aliquota minima pari allo 0,38 per gli immobili dei  costruttori e invenduti.

Durante il Consiglio Comunale avremmo voluto proporre degli emendamenti per modificare alcuni punti, ma da regolamento gli emendamenti vanno protocollati almeno 24 ore prime agli uffici competenti. Peccato che la documentazione del Consiglio Comunale è arrivata al nostro consigliere Enrico Rui solo venerdì 19/04. Li ha potuti leggere per la prima volta venerdì sera, con uffici comunali chiusi. Essendo il consiglio convocato per il lunedì successivo, alle opposizioni  non è stata data la possibilità di presentare in tempo gli emendamenti.

Sollevata la questione in Consiglio la maggioranza ha promesso di discutere gli emendamenti nella prossima commissione.

Le nostre proposte saranno le seguenti :
- L'aumento dell'aliquota sulla prima casa per gli immobili accatastate come A1, A8, A9 (ville, edifici storici, castelli ecc...) abbassando proporzionalmente al maggiore incasso l'aliquota prima casa alle altre categorie catastali.
- L'aumento dell'aliquota sugli immobili invenduti dai costruttori abbassando proporzionalmente al maggiore incasso l'aliquota alle attività produttive gestite dai proprietari (capannoni, negozi, botteghe...)

24/04/2013




AGGIORNAMENTO ALBO PRETORIO 13/04/2013

Nuovo aggiornamento dell'albo pretorio. Ricordiamo che sul sito del comune la documentazione viene rimossa mediamente dopo 15 giorni; anche se siamo in attesa dell'attivazione di un archivio sul sito del comune (nostra proposta approvata in consiglio) in cui verrano inserita la documentazione per almeno un anno. Visto che ancora non è attivo questo servizio continuiamo a pubblicare e cercare di spiegare le determine/delibere della giunta.

Tra le determine e delibere pubblicate questa settimana trovate:

DETERMINA 113 DEL 26/03/2013
SERVIZIO DI TERZO RESPONSABILE CONDUZIONE CALDAIA CAMPO MAZZOLA E RELATIVO IMPIANTO DI SOLARE TERMI O aggiudicazione Rdo ed impegno di spesa
acquisizione, dalla ditta Centro Sat sas ,il servizio di terzo responsabile conduzione caldaia campo mazzola e relativo impianto di solare termico. SPESA 1.250 €

DETERMINA 115 DEL 27/03/0213
Convenzione con l'Associazione AUSER VOLONTARIATO di Trofarello per svolgimento del servizio di trasporti sociali nell'ambito del progetto "ANDIAMOCI INSIEME" - Impegno di spesa e liquidazione rimborso spese 4° trimestre 2012.
Pagamento di € 4.368,95 a favore dell'AUSER Gruppo volontariato di Trofarello a titolo di rimborso spese per i servizi resi nel 4° trimestre 2012

DELIBERA 33 DEL 04/04/2013
RIQUALIFICAZIONE MARCIAPIEDI E MESSA IN SICUREZZA IN VIA TORINO S.P. 29 (EX S.S.29) - LOTTO III E IV"APPROVAZIONE PERIZIA DI VARIANTE SUPPLETIVA"
Si approva spesa da 58.881,11 per il Comune e da11.790,00 per la SMAT, per risagomatura carreggiata stradale: A seguito dell'abbattimento dei tigli in via Torino è stato modificato l'allineamento dei marciapiedi ciclopedonali comportanto la necessità di realizzare una risagomatura della sede stradale.-
Inoltre si realizzano parcheggi in via Torino 103/1, 103/2 e 224.


DELIBERA 34 DEL 11/04/2013
INIZIATIVA DELLA COMPAGNIA DI SAN PAOLO - 'RECIPROCA SOLIDARIETA' E LAVORO ACCESSORIO' - ANNO 2013 - ADESIONE
Il Comune aderisce all'iniziativa della Compagnia San Paolo di Torino, "Reciproca solidarietà e lavoro accessorio" e accetta, l'importo assegnato di €.10.200,00 utili a finanziarie progetti sul territorio

13/04/2013

AGGIORNAMENTO ALBO PRETORIO 07/04/2013

Nuovo aggiornamento dell'albo pretorio. Ricordiamo che sul sito del comune la documentazione viene rimossa mediamente dopo 15 giorni; anche se siamo in attesa dell'attivazione di un archivio sul sito del comune (nostra proposta approvata in consiglio) in cui verrano inserita la documentazione per almeno un anno. Visto che ancora non è attivo questo servizio continuiamo a pubblicare e cercare di spiegare le determine/delibere della giunta.

DETERMINA 104 DEL 18/03/2013 ATTUAZIONE PROGETTO DI MOBILITÀ SOCIALE
Per garantire un servizio di trasporto dei cittadini svantaggiati, si necessita di un nuovo mezzo, visto che il comodato d'uso del precedente mezzo è scaduto. Per questo si approva l'avviso pubblico di selezione e relativi allegati per la selezione dei candidati

DETERMINA 106 DEL 19/03/2013 INFORMAGIOVANI - APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DEGLI AVENTI DIRITTO A PARTECIPARE COME PRESTATORI DI LAVORO . Si approva la graduatoria dei possibili lavoratori

DETERMINA 107 DEL 19/03/2013 INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA DEL RIO SAUGLIO A MONTE DEL PONTE DI VIA LEJ E A VALLE DEL PONTE TRA VIA S. ROCCO E VIA UMBERTO I APPROVAZIONE LETTERA INVITO E RELATIVI ALLEGATI
Approvazione bando di gara negoziata - Invito e richiesta di preventivo al ribasso a 3 operatori economici (costo base € 32.028,26)

DETERMINA 109 DEL 20/03/2013 NOMINA DI COLLAUDATORE DESIGNATO DALLA REGIONE PIEMONTE PER COLLAUDO DEL COMPLESSO SCOLASTICO RODARI
Nomina dell'arch. ELISABETTA MATTA
come collaudatore regionale per il primo lotto della scuola Rodari, spesa € 927,98

DETERMINA 110 DEL 21/03/2013 LAVORI DI AMPLIAMENTO SCUOLA MATERNA LA PACE II LOTTO A - RETTIFICA DETERMINA N° 3 DEL 03/01/2013
Nomina dell'arch. ELISABETTA MATTA come collaudatore regionale per il secondo lotto della scuola La Pace, spesa di € 3.854,49


07/04/2013

SONDAGGI ELETTORALI: PREVISIONI O MANIPOLAZIONI?

Dopo mesi di sondaggi e proiezioni finalmente possiamo confrontare i dati previsti con quelli reali. Come è risaputo i sondaggi possono influenzare gli elettori, per questo è importante verificarne la veridicità. Sulla seguente tabella trovate i risultati dei sondaggi fatti dai maggiori istituti italiani 15 giorni prima delle elezioni :

I più sorpresi dai risultati delle elezioni sono proprio i sondaggisti. Salta subito all'occhio come il Movimento 5 Stelle sia stato notevolmente sottostimato (considerate che davano il Movimento in aumento... quelli delle settimane prima erano anche peggio).
Su Rai2, a Ballarò, l'istituto IPSOS di Pagnoncelli dava il M5S al 15,1% (con 10,5 punti percentuali in meno), su Rai3, ad Agorà, SWG si comporta meglio è stima un 18,8% (con "soli" 6,8 punti in meno). Le previsioni peggiori sono state fatte da chi ha dimezzato i voti del Movimento come hanno fatto SPICON e l' ISTITUTO PIEPOLI di Nicola Piepoli, lo stesso che a RaiNews24 poche settimane fa affermava che il M5S era in forte calo perchè la "gente ha iniziato a rinsavire".
A questo punto viene da chiedersi quanto la Rai paghi questi sondaggisti tanto sbadati, o meglio quanto li paghiamo noi con il nostro canone. Aziende serie smetterebbero di appaltare un servizio a chi ottiene risultati tanto scadenti. Ma la Rai no: nel 2013 pagherà ben 800.000 € (Iva esclusa) all' ISTITUTO PIEPOLI per "il monitoraggio delle elezioni politiche e di alcune amministrative che si terranno in italia nel 2013" come risulta dalla Gazzetta ufficiale.
E chissà quanto paghiamo gli altri sondaggisti...


02/03/2013