RIVOLUZIONE PER L'ASSEGNAZIONE APPALTI SOTTO SOGLIA, VITTORIA DEL M5S

Il Comune crea gli elenchi di operatori, gli appalti saranno affidati tramite principio di trasparenza e rotazione.


E' con immenso piacere che prendiamo atto delle dichiarazioni rilasciate del sindaco Visca al giornale “Mercoledì del 05/06/2013”, in merito alla nostra mozione utile a migliorare la trasparenza e rotazione degli appalti sotto soglia. Il Sindaco infatti dice testualmente che “la mozione è arrivata tardi, è superata. Gli uffici hanno già predisposto l'albo per chi desideri diventare fornitore del comune”. Siamo contenti perchè è il risultato ciò che conta, anche se vogliamo ricordare al Sindaco, che dichiara che siamo arrivati tardi, come siano andate realmente le cose.

Già un anno fa, durante il Consiglio Comunale del 09/05/2012, si è discussa la nostra mozione per l'introduzione di un elenco per l’esecuzione di servizi tecnici di ingegneria e architettura di importo stimato inferiore a 100.000,00.In quell'occasione il Vicesindaco Tomeo, parlò a nome della giunta, e si dichiarò contrario. (Trovate la discussione completa a questo link dal minuto 15:18.)

Avendo avuto dimostrazione della contrarietà da parte dell'amministrazione, abbiamo deciso di protocollare la seconda mozione, per l'introduzione degli elenchi per ogni settore, a seguito di un'analisi approfondita degli appalti affidati durante un intero anno. Non potendo analizzare i dati relativi agli anni precedenti (il Comune non ha mai pubblicato un resoconto) abbiamo deciso di creare un elenco di tutti gli appalti affidati dal Comune nel 2012. Attraverso un lavoro certosino abbiamo analizzato l'albo pretorio settimana dopo settimana e ad inizio maggio abbiamo pubblicato sul nostro sito l'elenco completo di tutti gli affidamenti, in un'apposita sezione chiamata resoconto appalti 2012”. Abbiamo, inoltre, sottolineando come fossero stati fatti almeno una sessantina di affidamenti diretti e come alcune aziende fossero state contattate diverse volte durante l'anno. Il Sindaco, tramite giornali, commentò il nostro lavoro: “se l'intento (del m5s Trofarello ndr) fosse quello di trovare errori nell'operato amministrativo, si faccia come si crede. L'amministrazione si comporterà di conseguenza”.

Evidenziato con i numeri alla mano il problema, il 20/05 abbiamo protocollato la mozione con la quale proponevamo la nostra soluzione: l'istituzione di elenchi di professionisti a cui affidare con trasparenza e rotazione gli appalti sotto soglia.

Ecco che il 29/05, la giunta approva la determina 184: “formazione e utilizzo di un elenco degli operatori economici da interpellare per procedure negoziate per l'affidamento di lavori pubblici” con la quale il Comune fa praticamente ciò che abbiamo richiesto nella nostra mozione. Adesso sorridiamo nel sentirci definire “ritardatari” del Sindaco Visca. Noi non siamo arrivati tardi, al contrario, siamo convinti che l'approvazione della determina 184 sia una conseguenza diretta del nostro lavoro. Del resto la legge che impone maggior trasparenza e rotazione nell'affidamento degli appalti è del 2006, mentre il Regolamento Comunale, approvato a febbraio 2007, prevede la possibilità di formare questi elenchi. Allora perchè non sono mai stati fatti prima? Siamo sicuri che i “ritardatari” siamo noi?

In ogni caso per noi questa è indubbiamente una grande vittoria. E non solo per noi: far ridurre il numero di affidamenti diretti, mettere in concorrenza più ditte, fornitori o figure professionali, comporterà un sicuro risparmio per il Comune. Inoltre siamo sicuri che la maggiore trasparenza e la rotazione delle aziende a cui affidare gli appalti sarà apprezzata da tutti i Trofarellesi.

Chiaramente controlleremo che venga rispettato il principio di rotazione, continueremo a studiare l'albo pretorio settimana dopo settimana e il prossimo anno pubblicheremo il "resoconto appalti 2013"


09/06/2013

 



Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna