TROFARELLO: QUERELA SOTTO L'ALBERO

Quello di oggi doveva essere il più classico articolo natalizio, in cui gli attivisti del movimento avrebbero voluto augurare buone feste a tutti i Trofarellesi.
Invece non possiamo non parlare di ciò che abbiamo scoperto ieri: la giunta comunale ha incaricato l'Avv. Stefano Vaccino di Torino di tutelare gli interessi e l'immagine del Comune di Trofarello in ordine alla pubblicazione di un articolo apparso nel volantino “Trofarello 5 stelle news” attraverso delibera n.176 del 22/12/2011.
Nell'articolo incriminato, che potete leggere sul nostro volantino informativo, abbiamo raccontato come il Comune dal 2006 al 2011 non abbia dimezzato il compenso di Luigino Sedran, consigliere di maggioranza e presidente del Consiglio Comunale riconfermato dopo le elezioni del 2011. Stipendio da ridurre, come previsto per legge, in quanto il Sig. Sedran oltre alla funzioni comunale svolta ha lavorato come dipendente senza andare in aspettativa.
Il Comune ha quindi versato 8298 euro in più, che verranno restituiti attraverso una rateizzazione del debito con un applicazione di un tasso di interessi del 2,6% (molto basssa rispetto al mercato). Questi sono fatti incontestabili, e chiunque può verificarlo leggendo la determina n. 499 del 15/11/2011 e relativo allegato fatti dalla stessa giunta.

Nel nostro articolo non abbiamo mai detto che il Comune non poteva legalmente rateizzare il debito, ma abbiamo chiesto se questo trattamento verrà applicato anche ai cittadini, o commercianti di Trofarello che in futuro avranno difficoltà a pagare le tasse visto il periodo di crisi.
Ora attendiamo la querela che molto probabilmente arriverà da parte dall'Avv. Vaccino, che rappresentando il Comune, verrà pagato attraverso i soldi di tutti i cittadini, quindi anche da noi.
Siamo sicuri che la querela non entrerà in merito ai fatti, che risultano incontestabili, ma cercheranno dei cavilli e si attaccheranno al significato della singola parola, o al paragone scherzoso tra Comune e Finanziaria (avevamo chiaramente scritto che si trattava di satira).
Lo scopo principale di questa querela non è quello di tutelare l'immagine del Comune. Del resto l'eventuale lesione dell'immagine del Comune non la fa chi racconta dei fatti, ma chi li compie.
Loro sanno che non abbiamo molti mezzi economici, e che non siamo politici di professione, ma semplici cittadini che studiano e lavorano, e che le querele possono crearci parecchie complicazioni.
Inoltre tutti sanno che il nostro modo di fare politica, che ha come fine principale quello di informare i cittadini, e di renderli partecipi alla attività del Comune, si sviluppa attraverso la comunicazione con le persone. Per questo non è un caso che dopo il sabotaggio del nostro sito da parte di ignoti, subiamo un attacco al nostro volantino informativo che distribuiamo gratuitamente ogni due mesi.
Nonostante tutto non ci spaventiamo, anzi per noi tutto questo ha un preciso significato: diamo fastidio e stiamo svolgendo bene il nostro lavoro.
Abbiamo deciso che il Movimento non andrà in vacanza, ci troverete mercoledì prossimo in Piazzetta San Giuseppe per spiegare ai cittadini ciò che è accaduto e continuare la distribuzione del volantino, inoltre raccoglieremo le firme contro l'inceneritore, e contro il consumo del territorio.Vi aspettiamo numerosi.

Allegati:
FileDescrizione
Scarica questo file (ALLEGATO ALLA DETERMINA n499.PDF)ALLEGATO ALLA DETERMINA N. 499determinazione del rimborso
Scarica questo file (delibera 176 del 22-11-2011.pdf)DELIBERA DI GIUNTA DEL 22/11/2011assunzione avvocato per querela
Scarica questo file (DETERMINA N. 499 DEL 15-11-2011.pdf)DETERMINA N. 499 DEL 15-11-2011determinazione del rimborso
Scarica questo file (GIORNALINO novembre dicembre definitivo.pdf)VOLANTINO INFORMATIVO DICEMBREvolantino con articolo incriminato

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna