Articoli

RESOCONTO ASSEMBLEA PUBBLICA "LA PAROLA AI CITTADINI"

Elenco delle proposte dei cittadini presenti per migliorare Trofarello

Sabato 23/11/2013 si è tenuto il terzo incontro di Democrazia Diretta "La parola ai cittadini", organizzato dal M5S Trofarello.
Dopo un rapido resoconto delle iniziative portate avanti negli ultimi mesi in consiglio comunale dal portavoce del m5s, dai presenti sono emerse le seguenti proposte che sono state discusse in assemblea:

1) l'esecuzione dei lavori pubblici, in particolare quelli stradali, non vengono fatti a regola d'arte e pertanto in tutto il paese si vedono buche appena riparate che alla prima pioggia sprofondano di nuovo. Si richiede di attivare maggiori controlli sui lavori eseguiti, oppure verificare quali tra le ditte utilizzate effettua lavori migliori o quali i peggiori per selezionarle meglio.

2) Trofarello ha raggiunto una raccolta differenziata dei rifiuti superiore al 60% . Negli anni ci era stato detto che più ci impegnavamo nella differenziata e meno tassa sui rifiuti avremmo pagato. Non è andata proprio così, la tassa sui rifiuti è sempre cresciuta e addirittura non conosciamo ancora le determinazione per l'anno prossimo. Ora il Comune, che gestisce il servizio attraverso un contratto con il Covar, potrebbe lavorare per arrivare più velocemente possibile ad una tariffazione puntuale (pago per la quantità che conferisco) oppure rivedere i criteri di calcolo della tassa (attualmente si paga per m.q. e per persone del nucleo familiare) dato che ci sono molti anziani che producono pochissimi rifiuti ma vivono in case grandi pur non avendo più grandi redditi disponibili per una tassa così elevata.

3) Si propone l'adesione di Trofarello a qualche progetto Smart City. Sappiamo che ci sono ingenti fondi europei che giacciono inutilizzati per questi piccoli progetti innovativi, che devono partire dal basso, cioè da una platea vasta di cittadini che manifestano il bisogno.

4) L'ultima proposta è la richiesta di un incontro almeno semestrale in cui il Sindaco e i singoli Assessori vengano a riferire quali sono state le principali scelte e le iniziative. Questa richiesta parte dal presupposto che prima di effettuare grandi investimenti (scuole, piscina, marciapiedi, rotonde ecc.) ci sia una consultazione preventiva della cittadinanza e successivamente ci sia un resoconto. Ci capita spesso di incontrare persone che protestano per lavori di cui non erano a conoscenza e che non condividono ma che purtroppo impattano sulla vita (e sulle tasche) di molti. Inoltre sarebbe opportuno approfondire il lavoro dei singoli Assessori.

Le proposte discusse non sono tutte facilmente traducibili in Mozioni da presentare in Consiglio comunale, ma ci attiveremo, anche attraverso le opinioni e i suggerimenti che i trofarellesi vorranno darci, a sviluppare le tematiche anche nelle Commissioni e se è il caso, coinvolgendo i comuni limitrofi e gli enti collaterali.

Chiunque volesse contribuire a questo lavoro può inviare il proprio indirizzo e-mail con msg privato e sarà contattato

25/11/2013

 

 

SABATO 23/11/2013 3° ASSEMBLEA PUBBLICA “LA PAROLA AI CITTADINI”

Incontro democrazia Diretta a Trofarello

 

Il Movimento 5 stelle Trofarello invita tutti all'incontro “LA PAROLA AI CITTADINI”, il nostro periodico appuntamento di dibattito e confronto con i trofarellesi.

Spiegheremo il lavoro portato avanti negli ultimi mesi dal nostro gruppo, valuteremo l'operato del consigliere eletto Enrico Rui, ma soprattutto ascolteremo le proposte dei cittadini.

Infatti, chiunque può presentarsi per fare una proposta su qualunque tema riguardante Trofarello, piccole o grandi idee che servono a migliorare la nostra vita quotidiana.

Il consigliere del Movimento 5 stelle si impegna a presentare in Consiglio Comunale le proposte più votate dai cittadini presenti.

Sarà ben accetta qualsiasi idea, ne discuteremo tutti insieme e in ogni caso si affronteranno tutte le problematiche che emergeranno.

Il tutto sarà accompagnato da un piccolo rinfresco.

L'incontro è aperto a tutti, anche ai consiglieri delle altre opposizioni e della maggioranza, anzi non solo chiediamo loro di partecipare ma di dare la loro disponibilità a presentare insieme al nostro consigliere le proposte scelte dai cittadini.

 

Partecipate numerosi, finalmente potete dire la vostra.

 

L'incontro si terrà Sabato 23/11/2013 al Marzanati, in Via Cesare Battisti 25 ore 17.30.



NOMINA SCRUTATORI TRAMITE SORTEGGIO? LA GIUNTA: NO GRAZIE



Bocciata la mozione del M5S per l'introduzione del sorteggio


La Giunta ha bocciato la nostra proposta di modifica del metodo di selezione degli scrutatori, attualmente nominati, prima di ogni elezione, dalla Commissione Elettorale. La Commissione Elettorale è composta dal Sindaco, esponenti della maggioranza e uno della minoranza (Proposta-Il paese che vorrei), componenti che scelgono liberamente gli scrutatori tra quelli iscritti nelle liste.

Il Sindaco durante il Consiglio Comunale ha sottolineato come gli scrutatori scelti siano in prevalenza giovani e ben preparati, ricordando come chiunque può segnalargli nominativi di persone in difficoltà, anzi le segnalazioni sono utili ai commissari per decidere chi nominare.

E se un disoccupato Trofarellese non conosce nessuno che può fare la sua segnalazione? E se un iscritto non ha ben capito come vengono scelti gli scrutatori e non va a lamentarsi in Comune o dagli esponenti della Commissione Elettorale?

La nostra proposta consisteva nell'introduzione di un sorteggio tra gli iscritti alla lista (dando precedenza ai disoccupati e giovani), in modo che tutti abbiano la stessa possibilità di essere scelti, proposta fatta anche a seguito di diverse lamentele di iscritti che negli anni non sono mai stati nominati scrutatori.
Mentre Enrico Rui, Consigliere del movimento 5 stelle, spiegava le motivazioni che ci hanno spinto a presentare questa mozione il vicesindaco Tomeo è intervenuto per difende l'attuale sistema di selezione: "ho capito una cosa: questi anni sono passati come se Trofarello aspettasse il Messia (riferendosi al consigliere del Movimento)".
E con questo caso chiuso, la giunta compatta vota contro e la mozione viene bocciata.

Trovate al seguente link la discussione completa avvenuta inConsiglio Comunale:
https://vimeo.com/76098632


M5S Trofarello

NESSUNA DIFFAZIONE: ASSOLTO IL CONSIGLIERE M5S ENRICO RUI

Sul caso Sedran nessuna diffamazione, avevamo solo raccontato la verità


Correva l'anno 2011 quando, a rovinarci le festività natalizie, giungeva presso il nostro consigliere comunale Enrico Rui una notifica del Tribunale riguardante una querela per diffamazione da parte del Comune di Trofarello.
Infatti il Sindaco Visca e la sua Giunta avevano ritenuto che a ledere l'onore del Comune fosse stato un articolo pubblicato sul nostro volantino informativo dove si criticava la scelta della Giunta di rateizzare il debito del Presidente del Consiglio comunale dovuto all'accredito di doppio stipendio per i precedenti 5 anni.
Sebbene l'interessato, il dott. Sedran, si fosse dichiarato immediatamente disponibile a rimediare all'errore occorso, i vertici dell'amministrazione trofarellese avevano ugualmente deciso di far restituire il dovuto in comode rate per i successivi 5 anni.
Oggi, dopo quasi due anni di carte bollate, memorie difensive, avvocati e tribolazioni varie il Giudice archivia il procedimento con questa motivazione "... l'articolo in questione, seppur in maniera sarcastica, esprime, con cognizione di causa, una critica sull'operato dell'amministrazione comunale in relazione alla restituzione di quanto indebitamente percepito dal presidente del consiglio comunale e, soprattutto, in relazione all'applicazione degli interessi e quant'altro".

Morale della favola: gli attivisti del M5S di Trofarello hanno pagato la parcella dell'avvocato difensore semplicemente per aver detto la verità citando atti pubblici ufficiali.

Chiediamo quindi al Sindaco e a tutta la Giunta, nelle persone degli Assessori che la compongono, un atto di responsabilità e cioè di mettere mano ai loro privati portafogli, non tanto per risarcire noi, ma i trofarellesi, per le spese sostenute dal comune e quindi da tutti i cittadini, noi compresi, per imbarcarsi in questo inutile quanto inopportuno processo.

Potrebbero, per esempio, devolvere la cifra all'acquisto dei canestri, sventrati ormai da anni, del parco di via Nenni oppure all'acquisto di qualche gioco per i bimbi del parco/deserto di via Ley, a parziale risarcimento di quanto speso con la cassa del Comune per soddisfare i loro capricci giudiziari.

Ci auguriamo che questa lezione insegni quanto meno che le critiche politiche possono esaurirsi nell'ambito di una discussione civile e magari al di fuori delle aule dei Tribunali.
Gli attivisti del M5S Trofarello

17/09/2013


ANCHE A TROFARELLO SCENDIAMO IN PIAZZA A DIFESA DELLA COSTITUZIONE


L'art. 138 della Costituzione italiana  stabilisce le procedure di modifica della Carta costituzionale. La modifica (o la deroga) dell'art. 138 lederebbe un  fondamentale per la democrazia italiana, proprio perché limita il potere politico, o comunque lo subordina in un certo qual modo ai cittadini.

Il disegno di legge costituzionale presentato dal Governo prevede  che venga istituito un comitato di 40 membri il cui potere sia superiore a quello delle commissioni parlamentari, come invece previsto inizialmente dalla Costituzione; inoltre prevede una semplificazione relativa alla modifica della Costituzione, che passi attraverso la deroga all'art. 138; infine, preannuncia una futura modifica di alcuni titoli della seconda parte della Costituzione, ovvero quelli relativi alla forma di Stato e alla forma di governo.

Il Movimento 5 Stelle ha costretto, con l'ostruzionismo parlamentare dello scorso luglio, al rinvio del decreto legge costituzionale del Governo. Inoltre attraverso questa "protesta" in aula il movimento è riuscito a sollevare la questione  e ad informare l'opinione pubblica.

 Il 7 e l'8 settembre, tutti gli attivisti d'Italia del M5S organizzeranno banchetti informativi locali per informare la popolazione sul tentativo bipartisan di PD e PDL di modifica dell'articolo 138, definito da molti "la cassaforte della Costituzione" al fine di impedirne la modifica.

Anche a Trofarello il MoVimento 5 Stelle è pronto a dare battaglia sulla modifica dell'art.138 della Costituzione. Ci troverete  in  P.ZA S.GIUSEPPE sabato 07/09/2013 dalle 9:30/12:30

06/09/2013